Post

Visite teatralizzate al Castello di Sarre: La Saga del conte Oberton

Immagine
 di  MATTIA  Il  23 , il  30 Ottobre  e il  6   Novembre  al  Castello di Sarre  nell'omonimo comune, si svolgeranno delle  visite guidate teatralizzate . Un modo completamente nuovo di visitare un castello! Il titolo della visita teatralizzata è:  Il Cavaliere Misterioso . PROGRAMMA Le visite inizieranno alle 14 e si concluderanno alle 17. Gli spettacoli sono ogni 45 minuti. COSTO E PRENOTAZIONE Il Costo è di  € 3,00  dai  6  a  25  anni e di  € 5,00  dai   26  anni in su. E' obbligatoria la prenotazione all'indirizzo email:  conteoberton@gmail.com  PER MAGGIORI INFORMAZIONI CONTATTARCI NELLA TENDINA SULLA SINISTRA!

Visite teatralizzate al Castello d' Issogne: La Saga del conte Oberton

Immagine
di MATTIA  Il 2 , il 9 e il 16 Ottobre al Castello d'Issogne nell'omonimo comune, si svolgeranno delle visite guidate teatralizzate . Un modo completamente nuovo di visitare un castello! Il titolo della visita teatralizzata è: Cercasi nuovo mago. PROGRAMMA Le visite inizieranno alle 14 e si concluderanno alle 17. Ogni spettacolo è ogni 45 minuti. COSTO E PRENOTAZIONE Il Costo è di  € 3,00 da 6 a 25 anni e di € 5,00 dai 26 anni in su. E' obbligatoria la prenotazione all'indirizzo email: conteoberton@gmail.com  PER MAGGIORI INFORMAZIONI CONTATTARCI NELLA TENDINA SULLA SINISTRA!

Col di Voefrède

Immagine
di Alessandro Se pensiamo alla Valtournenche pensiamo alla conca del Breuil, agli impianti sciistici di Plateau Rosa o ai villaggi di Chamois e de La Magdelaine. Ma non è solo tutto ciò: lungo la strada che sale fino a Cervinia, sorgono numerosi piccoli centri abitati come Maen, Buisson e Perrères, ed è proprio da Perrères che parte la lunga escursione che porta al Col di Voefrède. Percorso Dislivello: alto (1420 m.) Durata: 4:45 ore andata solo andata. È consigliabile pernottare al Rifugio Perucca Vuillermoz o al Bivacco Manenti. Difficoltà: EE, in condizioni. In caso di neve (presente fino a fine luglio) l'itinerario può assumere difficoltà alpinistiche e sono necessari piccozza e ramponi. Descrizione del percorso: Da Perrères si posteggia l'auto nel parcheggio poco dopo l'abitato e si imbocca la poderale che attraversa il torrente Marmore fino a raggiungere l'alpeggio Varvoies dove la sterrata diventa un sentiero. Seguendo l'alta Via 3 si raggiunge una poderale c

Cinema all’aperto a Brusson - film: “The Greatest Showman”

Immagine
  di   MATTIA Venerdì 16 luglio 2021  ci sarà alle  21:00 ,  a Brusson Piazza Municipio , la proiezione del film  “The Greatest Showman”  film del 2017. L’evento è  gratuito  e aperto a tutti. La prenotazione è obbligatoria e va effettuata via telefono o all’Ufficio del Turismo di Brusson.   In caso di maltempo la proiezione avverrà nello stesso luogo, ma al coperto. Contatti Ufficio del turismo - Brusson  Piazza del Municipio  BRUSSON (AO) Telefono: (+39) 0125.300240 E-mail: valdayas@turismo.vda.it Qui il trailer del film:

Cinema all’aperto a Brusson - film: “Oceania”

Immagine
  di MATTIA Venerdì 9 luglio 2021 ci sarà alle 21:00 , a Brusson Piazza Municipio , la proiezione del film “Oceania” film del 2016. L’evento è gratuito e aperto a tutti. La prenotazione è obbligatoria e va effettuata all’Ufficio del Turismo di Brusson. Contatti Ufficio del turismo - Brusson  Piazza del Municipio  BRUSSON (AO) Telefono: (+39) 0125.300240 E-mail: valdayas@turismo.vda.it Qui il trailer del film:

Inizio estate

Che bello, è iniziata l'estate! Ci scusiamo per lo scarso numero di articoli in questi giorni, ma siamo stati impegnati con l'esame di terza media, però ripartiremo con entusiasmo e con tanta voglia di scrivere articoli su molti argomenti diversi. Abbiamo creato una sfida su Strava, un'app per registrare le nostre attività sportive. La sfida è iniziata il 14 giugno e finirà il 12 settembre e consiste nel fare 48 ore di attività in montagna. Le attività qualificanti sono: ciclismo, arrampicata su roccia, corsa ed escursionismo. Per iscrivervi alla sfida dovete inviare la vostra richiesta all'indirizzo mail di VDA blog (infoVDAblog@gmail.com) inserendo nell'oggetto "Sfida"  e scrivendo il vostro nickname di Strava. Che aspettate? I posti sono solo 30, quindi, scriveteci subito la mail, in modo che riusciate ad avere un posto nella sfida!

Giro del Truc de Tsanteleina

Immagine
 Di ALESSANDRO Il Rifugio Benevolo è tra i rifugi più frequentati della Valle d'Aosta, si trova in un posto meraviglioso, ma per alcune persone l'affollamento del rifugio e dei suoi dintorni possono risultare sgradevoli. Per non rinunciare a un buon piatto di polenta e rimanere in un ambiente poco affollato abbiamo completato un'escursione che ci ha fatto scoprire un ambiente nuovo, incontaminato e meraviglioso. Percorso Dislivello : moderato (850 m.) Durata : 4/5 ore andata e ritorno. Non è contata la pausa pranzo. Difficoltà : E, in condizioni (assenza di neve), l'itinerario è consigliato anche alle famiglie con bambini ben abituati a camminare. In presenza di neve (come nel nostro caso) abbiamo dovuto cercare il passaggio migliore poco sotto il lago de la Tsanteleina. Descrizione del percorso: da Rhemes-Notre-Dame si arriva fino al grande parcheggio di Thumel. Proseguire a piedi sulla strada asfaltata sino ad alcune costruzioni dove si imbocca il sentiero molto frequ

I fuochi di San Pietro e Paolo

Immagine
  Di ALESSANDRO La notte tra il 29 e il 30 giugno sulle principali vette della Valle d'Aosta vedrete dei puntini rossi: sono i “ Fuochi di San Pietro e Paolo ”. Ma perché ci sono e come si fanno? Il perché è di origine pratica: in questi giorni gli insetti infestanti della frutta iniziano la loro attività e per cercare di limitarne la diffusione, si accendevano dei falò nelle vigne in modo che gli insetti venissero attirati dal calore, ma quando si avvicinavano troppo al fuoco venivano bruciati Un altra ipotesi religiosa: come tutti sappiamo il 21 giugno è il solstizio d’estate e dopo questo giorno le giornate si accorciano. Per esorcizzare le inferiori ore di luce, le popolazioni pagane dell'Europa accendevano, una settimana dopo il 21 giugno i fuochi sui monti e nelle valli come per prolungare il giorno. La tradizione diventò poi cristiana e questo giorno particolare andava a coincidere con la ricorrenza dei Santi Pietro e Paolo, da cui il nome. L’abitudine si è tramandata si

Eventi musicali in Valle d'Aosta: Musicastelle Outdoor

Immagine
 di MATTIA Ritorna in Valle d'Aosta Musicastelle Outdoor, l'evento che porta ogni anno vari artisti Italiani (con la loro musica) in affascinanti ma nascosti luoghi valdostani. La rassegna si svolgerà dal 19 giugno al 24 luglio. Le stelle di quest'anno sono Colapesce e Dimartino, Carl Brave, Samuele Bersani, Daniele Silvestri, Willie Peyote e Francesca Michielin. Ad aprire l'evento saranno Colapesce e Dimartino  il 19 Giugno.  Per sapere  le date, gli orari e come prenotare scorri giù!                                                               IL PROGRAMMA: Musicastelle 2021 COLAPESCE E DIMARTINO Sabato 19 giugno 2021 – ore 17:00 Campo di Tsan Mort, Saint-Vincent CARL BRAVE Sabato 26 giugno 2021 – ore 15:30 Val Vény, Loc. Peindeint – Courmayeur SAMUELE BERSANI Sabato 3 luglio 2021 – ore 15:30 Cogne – Cascate di Lillaz DANIELE SILVESTRI Sabato 10 luglio 2021 – ore 15:00 Vallone di Vertosan WILLIE PEYOTE Domenica 18 luglio 2021 – ore 14:00 Lago Goillet –

Il Ghiacciaio della Brenva e il bosco del Perthud

Immagine
 di ALESSANDRO Imboccando il Tunnel del Monte Bianco dall'entrata italiana non possiamo non notare il Monte Bianco: un'enorme cresta (la Cresta di Peuterey) che dalla calotta sommitale del re delle Alpi scende con un dislivello di più di 3000 metri fino all'omonimo villaggio. Spostando lo sguardo a destra si nota il fronte del ghiacciaio della Brenva ormai sempre più in alto, e in basso un enorme pietraia sotto la quale si trova il bacino di ablazione del ghiacciaio. Ma perché il ghiacciaio è ricoperto di pietre? Nel 1920 due enormi frane si staccarono travolgendo la parte bassa del ghiacciaio ricoprendola di detriti, distruggendo la pineta che ricopriva la morena, danneggiando alcune case del villaggio di Perthud e sbarrando la Dora di Veny creando un lago temporaneo. Brenva in patois significa larice ed è proprio in un bosco di larici dove ci addentreremo oggi. Quindi... preparate lo zaino e partite! Dislivello : minimo (320 m.) Durata : mezza giornata (3 ore di cammino)

Alla ricerca del Castello di Brissogne! parte 1

Immagine
 di Mattia INTRODUZIONE La Valle d'Aosta. Una regione piccola, ma famosa per i suoi castelli (che sono molti) paragonabile alla Valle della Loira. I castelli della Loira non sono stati costruiti per funzione difensiva ma per bellezza.  Mentre quello di Brissogne no. Tutto iniziò il giorno in cui stavo cercando informazioni sulla CASA-FORTE di Povil e mi vedo apparire tra i consigliati il Castello di Brissogne. Ma perché, a Brissogne esiste un castello? La risposta è si o meglio un rudere, ma andiamo per ordine. Per curiosità apro Google Maps per vedere se era segnalato e lo era! Era tutto deciso, domani sarei partito alla sua scoperta... IL VIAGGIO Pronto per la mia avventura, parto mettendo il navigatore, per sicurezza. 30 minuti: è vicino. Arrivato a Brissogne comincio a salire per la strada principale (si intravede la torre!) poi il navigatore dice di svoltare a destra, ma poi subito a sinistra poi di nuovo a destra in un vicolo cieco. Il navigatore si era sbagliato. Allora sono